La più Economica Segnaletica Turistica Interattiva con Qr Code. Ogni Comune ha bisogno di una segnaletica che possa dare informazioni ai turisti 24 ore su 24, illustrare tutto il patrimonio culturale in più lingue, migliorare la fruibilità dei monumenti, integrarsi perfettamente con la città e rendere più facile l’accessibilità per il turista e il cittadino.

VUOI DIVENTARE LA PROSSIMA CITTÀ INNOVATIVA?

ATTENZIONE

QrTour è ottimizzato per essere navigato da dispositivi smartphone e tablet.

Per vedere il contenuto della pagina scansiona il QrCode con il tuo device.

Biblioteca Civica L. Einaudi

  

Il 29 settembre del 1963 venne inaugurata a Dogliani la Biblioteca Civica Luigi Einaudi. Il progetto, voluto dall’editore Giulio Einaudi per onorare la memoria del padre Luigi Einaudi scomparso due anni prima, fu firmato dall’architetto Bruno Zevi, secondo criteri di funzionalità e semplicità. La Biblioteca nasce come un modello con lo scopo di diffondere capillarmente la cultura nei piccoli comuni e rendere il libro accessibile a tutti. La Biblioteca e il suo catalogo sono diventati un caso nazionale e hanno costruito alla battaglia per la diffusione della pubblica lettura in Italia. E’ anche un prototipo di architettura spazio-dinamica in cui lo spazio interno diventa flessibile e in continuo movimento, grazie al sistema scorrevole delle scaffalature centrali si ottiene all’occorrenza un auditorium per conferenze. Non esistono muri, ma sono i libri stessi, sistemati sugli scaffali a plasmare le pareti perimetrali. Questi, visibili dall’esterno, rappresentano una trasparente vetrina culturale che invita il lettore ad entrare: un utile strumento di educazione e di incontro che ha saputo diventare un vivace centro culturale che ha visto seduti tra i suoi scaffali, in occasione di conferenze, presentazioni di libri e di dibattiti con esponenti di rilievo della cultura nazionale. Anche oggi si cerca di perseguire le finalità originarie per cui sorse la Biblioteca “…accostare il libro all’uomo, diffondere il gusto della lettura, togliere alla cultura ogni aspetto chiuso o accademico, offrire a tutti i mezzi indispensabili ad un’istruzione moderna e farne uno strumento di educazione civile…” – Mario Casalegno.
All’esterno dell’edificio sono collocati un monumento di Nino Franchina ed un busto di Luigi Einaudi di Renato Marino Mazzacurati.

Videoguida lis

Clicca play per la vedere la videoguida LIS

Dove Mangiare

Attiva la Realtà Aumentata

Fai tap per attivare Linkar®